STASERA VITERBESE-RIETI. IL CAMPIONATO COMINCIA COSI’

Lopez è chiamato a scegliere i migliori e a caricare tutto il gruppo, anche i giocatori che andranno in panchina, ma che potrebbero, comunque, essere della sfida, a derby in corso.

Nelle amichevoli giocate finora, il tecnico gialloblu ha sempre presentato, all’incirca, la stessa linea difensiva, con – davanti al portiere Forte – i due terzini De Giorgi e De Vito e i centrali Atanasov e Sini, con quest’ultimo che giocherà la sua seconda stagione in gialloblu da “intoccabile”.

I dubbi potrebbero aumentare per gli altri due reparti. A centrocampo, ad esempio, dove l’abbondanza è evidente e anche la voglia di Lopez di insistere sul giovane Damiani, che, inevitabilmente, porterebbe a un ballottaggio tra gli esperti Palermo e Bovo, dato che Baldassin sembra l’intermedio a cui non si può rinunciare.

ATTACCO. Anche in attacco nulla è deciso. Con Saraniti che scalpita per tornare a essere protagonista, ci sono gli altri che tentano di giocarsi la chance giusta. C’è un Pacilli che è stato sempre tra i migliori delle ultime amichevoli, c’è Polidori, che è un uomo del mercato gialloblu, ma c’è anche il colored Bismark, che gode della fiducia della società e che Lopez ha provato a lungo nell’allenamento di ieri.

Per cui le possibilità di modifica rispetto a un probabile undici iniziale non sono poche e d’altronde la rosa ampia permette a Lopez di scegliere bene, anche considerando che, soltanto tre giorni dopo il derby, è in programma la prima gara di recupero.

error: Content is protected !!