SOTTILI: “DOBBIAMO LAVORARE ANCORA TANTO!”

 

Dobbiamo ancora lavorare tanto, soprattutto essere scaltri in campo, soprattutto nei movimenti, in certe situazioni da riconoscere in fretta ed essere efficaci a tramutarle in opportunità positive. Secondo me siamo migliorati tanto, rispetto alla gara di Matera, e questo è quello che volevamo. Certo, insieme a una vittoria, che però non è arrivata, ma che si può ritrovare con il lavoro. Dovremo ritornare su certi concetti che ci portarono i benefici lo scorso anno e siccome molti ragazzi erano con me, si può fare senza troppi problemi.Abbiamo la possibilità di far bene: questo è un organico più forte di quello della passata stagione, perchè ho la possibilità di cambiare meglio in corsa, mentre sugli undici siamo praticamente sullo stesso livello.
Ora dobbiamo essere bravi in casa e fuori, con il medesimo atteggiamento: ci vorrà la forza di sacrificio di oggi, un maggior ricorso alla sciabola anzinchè al fioretto, come richiede pure il girone, dato che ha caratteristiche ben diverse da quello nord dello scorso anno.
Eppoi le verticalizzazioni, i tempi giusti, l’evitare le corse a vuoto: ho bisogno di lavorarci tanto e giocare tre partite in otto giorni non mi aiuta.
Il bilancio ci impone di pedalare: possiamo anche non guardare la classifica, però è indubbio che i numeri dicono che questa squadra ha fatto un punto in quattro partite.

 

error: Content is protected !!