Facci, di fatto, prende il posto di Pistolesi nell’organigramma, ma, in realtà. prende il posto di Franco Zavaglia come “uomo di mercato”, come punto di riferimento di Romano per cercare di risollevare la squadra e traghettarla verso più ambiziosi obiettivi nel prossimo anno, avendo un contratto che lo lega alla società gialloblu fino al giugno ’22.
Ha già avuto più di un colloquio con l’allenatore Taurino e conosce bene la squadra, avendola seguita spesso negli ultimi tempi, quando, evidentemente, Romano aveva già pensato a lui.
Il 49enne di Latina è atteso da un compito non facile, ma sa che può godere della fiducia del presidente, al momento incondizionata, che non è mai poco, in caso di approdi in lidi nuovi.
Se riuscirà in tempi brevi a mettere Murilo a disposizione di Taurino, di sicuro sarà un bel biglietto da visita e di buon auspicio per il prosieguo del mercato invernale, reso difficile dalle liste bloccate e dall’apparente intenzione di non volersi muovere da Viterbo di gran parte dei giocatori.
Romano ha confermato quando già aveva anticipato al nostro giornale, circa la “validità di Facci, che è un vero conoscitore di queste categorie e che vorrà aiutarci nel presente e nel futuro, visto che io ho dei progetti da portare avanti. Non voglio certo passare alla storia gialloblu – ha ribadito Marco Arturo Romano – come quello che è stato qui ogni anno giusto per salvarsi. In un cassetto c’è, per la verità, anche un sogno, ma per il momento lasciamolo lì, visto che dobbiamo pensare ad uscire da una situazione un po’ meno prestigiosa. Sono sicuro che ci riusciremo, convinto di aver fatto la scelta giusta con Facci e, prima ancora, con l’allenatore Taurino.”

CDS
error: Content is protected !!