Viterbese, il Potenza si avvicina! E con esso si avvicina quella posta in palio che farebbe assolutamente comodo a Tounkara e compagni. Servirebbe, peraltro, per sistemare il bilancio dei punti conquistati in casa, attualmente ancora inferiori al bottino guadagnato dai Gialloblu in trasferta.
Il Potenza, poi, evoca un momento particolarmente felice, quella gara di andata, in cui la Viterbese per la prima volta ottenne una vittoria  che la sbloccò definitivamente e sbloccò  l’allora nuovo allenatore Taurino, che aveva avuto un impatto non facile. Fu la partita “magica” di Mbende, ma tutto il gruppo s’impose con una personalità fino a quel momento sconosciuta.
Quella personalità che non è quasi mai mancata alla Viterbese negli ultimi tempi e che dovrà essere riproposta pure domenica prossima, per poter dare l’assalto ai tre punti preziosi, alla portata, più di quanto potessero essere quelli contro Foggia, Monopoli e Juve Stabia.
Ogni gara nasconde le sue insidie, però è lecito prevedere che nelle gambe del Potenza potranno influire anche i novantacinque minuti giocati ieri contro la Ternana. Una prevedibile sconfitta dell’undici di Gallo, che potrebbe non essere metabolizzata completamente e, magari, influire anche sugli stimoli dei Rossoblù allo stadio “Rocchi”.

error: Content is protected !!