EUROPEI. LA FRANCIA DEL PRIMO TEMPO GIOCA MEGLIO DEGLI UOMINI

FRANCIA-ITALIA 5-1 

9′, 40′ e 45′ Geyoro (F), 12′ Katoto (F), 38′ Cascarino (F), 76′ Piemonte (I)
 

FRANCIA (4-3-3): Peyraud-Magnin; Pérsisset, Tounkara, Renard, Karchaoui (88′ Baltimore); Geyoro (67′ Geyoro), Bilbault, Toletti; Diani (78′ Bacha), Katoto, Cascarino (67′ Malard). All.: Diacre.
 

ITALIA (4-3-3): Giuliani; Bartoli, Linari, Gama, Boattin; Galli (46′ Rosucci), Giugliano (46′ Simonetti), Caruso (74′ Piemonte); Bergamaschi, Girelli (58′ Giacinti), Bonansea (81′ Di Guglielmo). All.: Bertolini.

 

Ammoniti: Boattin, Simonetti, Gama

Un esordio da incubo agli Europei femminili, nei primi 45’, travolta dallo strapotere tecnico e fisico della Francia che parte lanciata con due gol nei primi 12’ (Geyoro e Katoto), gestisce il gioco nella fase centrale della prima frazione e assesta il colpo di grazia nel finale di tempo: ancora tre reti, Geyoro (doppietta) e Cascarino. La Ct Bertolini prova a svegliare le Azzurre dall’incubo, cinque gol sono tanti, ma si può salvare l’onore e l’Italia gioca con più coraggio e mette in difficoltà la Francia. Il gol che sblocca le Azzurre lo segna la neo entrata Piemonte. L’Italia perde 5-1 e giovedì avrà un esame senza appello contro l’Islanda. Il tridente d’attacco del primo tempo francese è sembrato di un altro pianeta, forse anche più forte degli uomini.

error: Content is protected !!