“Perché si continua ad allenarsi ed anche mentalmente non è come durante le vacanze estive, dove, magari, talvolta può anche lasciarsi un po’ andare con il cibo. Noi viviamo nella situazione in cui qualcuno potrebbe chiamarci all’improvviso per ripartire e quindi mentalmente siamo preparati. Credo che con un paio di settimane di allenamento potremmo anche essere in grado di tornare in campo per una partita. Ho iniziato a giocare al calcio appena arrivato a Modena con la mia famiglia ho iniziato subito: ho fatto tutta la trafila, poi sono passato al Frosinone. Beh, come tutti, spero di poter avere un buon futuro, anche tornare nelle categorie superiori. Se poi questo non sarà possibile, mi accontenterò di quello che capiterà, mettendoci sempre il massimo dell’impegno. Posso dare inizialmente l’impressione di defilarmi un po’, in attesa di prendere confidenza con tutti. Questo, magari, viene giudicato nella maniera non corretta, che io non voglia impegnarmi troppo, ma è il contrario”.

error: Content is protected !!