PALLONE

L’avevamo preparata in questa maniera, aspettandoli bassi, perché loro cercavamo di farci uscire fuori. Nonostante l’emergenza dettata dalle tante assenze, abbiamo dimostrato che la panchina può essere determinante nel corso della gara. Abbiamo costruito gioco e tante occasioni.

Sulle due reti della Viterbese, la prima è arrivata su palla inattiva, un calcio di punizione che non avremmo dovuto concedere. Sulla seconda, invece, credo che siamo stati poco aggressivi in occasione del cross“. 

error: Content is protected !!