GIALLOBLU, SI RIPRENDERA’ CON QUELLA SALVEZZA DISTANTE SETTE PUNTI …

Babbo Natale è voluto essere buono e ha portato un bel regalo alla Viterbese, mettendo sotto l’albero gialloblu tre punti preziosi per continuare a sperare. Sperare in una salvezza distante sette punti, mentre la zona play-out sta risucchiando altre concorrenti e sta inguaiando la Turris. Sarà il mercato di Magoni a colmare questo gap, sarà qualche giocatore dei presenti a dare molto di più di quanto fatto in questa prima parte del campionato? Lo vedremo, vedremo quanto avrà un seguito positivo il secondo tempo giocato contro il Giugliano, se finalmente si troverà il coraggio di inserire in pianta stabile D’Uffizi.  Magari già a partire dall’amichevole di Trigoria con la Roma, quello del 30 dicembre a porte chiuse.

REWIND. Concludiamo ricordando la gara di ieri.

Ha deciso il più giovane, il più bravo, il più trascurato: ha deciso D’Uffizi, che ha riportato in casa gialloblù una vittoria che mancava da ottobre. Era iniziata malissimo, con un errore di Marenco (2’) – uscito poco dopo per infortunio – che aveva spianato la strada al gol dell’esperto Piovaccari. La reazione della Viterbese è stata contenuta e il Giugliano ha messo in mostra una pessima mira, che ha annullato un possibile raddoppio. Tutto cambia all’intervallo, quando la Viterbese mette in campo D’Uffizi, che crea problemi di continuo ad un Giugliano che cala alla distanza e che si fa pareggiare (22’) da una bella azione corale dei padroni di casa finalizzata da Semenzato.

Eppoi l’atto finale di D’Uffizi, il quale allarga il proprio repertorio mostrato finora segnando il gol della vittoria (31’) di testa, con una torsione che mette fuori causa difensore e portiere.

error: Content is protected !!