AMARCORD. LIVIO TRAPE’, L’AIRONE DI MONTEFIASCONE

Livio Trapè, l’Airone di Montefiascone. Chi, come noi, non ha avuto il piacere di vederlo dal vivo – alle Olimpiadi del 1960 – ha avuto, però, l’onore di premiarlo. Nel 2007, quando Trapè fu tra gli ospiti d’onore della manifestazione dedicata a tanti assi della Tuscia del passato. Proprio a San Martino al Cimino, nel suggestivo Palazzo Doria Pamphili. In lui ancora tanta voglia di raccontare quel ciclismo quasi  pionieristico e di trasmettere ai più giovani la filosofia e gli…

Leggi il seguito

AMARCORD. LA VITERBESE CHE VINCE LA D SUL “CALCIO ILLUSTRATO”

Faceva bella mostra di sè, nel 1970, sul CALCIO ILLUSTRATO, la più importante rivista nazionale, la Viterbese lanciata nella vittoria del campionato di serie D. La firma è di Amilcare Scesa, che non abbiamo mai avuto il piacere di conoscere, neanche di sentirlo nominare qualche volta. La vetrina è prestigiosa, un pò meno la totale conoscenza della materia gialloblu laddove di parla di “perni centrali della difesa, Marini e Rigantè” o “in avanti e a centrocampo ci sono Toscano, Menegon…

Leggi il seguito

AMARCORD. ITALO CUCCI, LA PREFAZIONE DI “CARO SPORT TI SCRIVO”

Ho avuto l’occasione di dirigere la Gazzetta dello Sport, all’inizio degli Ottanta ma ho preferito continuare a far ricco il Mio Guerino eppoi accettare il passaggio al Corriere dello Sport. Ero nell’ufficio dell’Editore Amodei, io da poco approdato a Piazza Indipendenza, quando mi passò una telefonata… milanese. Era Gino Palumbo, direttore della Rosea: “Perché a me hai detto no è a loro sì?” “Direttore, perdonami, loro hanno più campanili…”. Non ebbi bisogno di ulteriori spiegazioni. Nato e cresciuto in provincia,…

Leggi il seguito

AMARCORD. LA DAVIS ITALIANA VINTA NEL 1976

Dicembre 1976, Estadio Nacional de Cile: l’Italia vince la Coppa Davis. L’Italia ebbe vita facile all’esordio, con due successi per 5-0 maturati contro Polonia e Jugoslavia. A luglio, Roma ospitò la Svezia di Bjorn Borg, il quale, reduce dalla sua prima vittoria a Wimbledon, diede clamorosamente forfait permettendo agli azzurri di continuare la cavalcata europea ed avanzare al turno successivo dove ad attenderli c’erano gli inglesi, cui spettò la scelta della superficie. A SW19, nonostante una sconfitta in doppio, la scontatissima erba diede ragione…

Leggi il seguito

AMARCORD. COME NACQUE LA STELLA DI LIVERANI

“Avevo diciannove anni quando arrivai a Viterbo. Provenivo dal calcio giovanile – dice Liverani – e mi affacciai a quello dei grandi, dove trovai tanti giocatori che avevano iniziato prima di me la stagione. In quel momento potevo essere considerato la riserva di Balducci e Martinetti, ritenuti i pezzi da novanta di quella squadra. E quando la società decise di metterli fuori, nella partita con il Chieti, per la nota vicenda del loro contratto con l’Ancona, io venni gettato nella…

Leggi il seguito

IL 21 OTTOBRE ’90 L’ULTIMA TRASMISSIONE DI PAOLO VALENTI

La dimostrazione di chi è attaccato al lavoro fino all’inverosimile, fino a decidere di andare in onda anche quando tutto ti farebbe desistere. La popolarità di Paolo Valenti fu legata al grande successo di 90º minuto, da lui condotto fino al 21 ottobre 1990. Nella puntata di quel giorno apparve molto dimagrito e con la voce affaticata: già gravemente malato, si sarebbe spento poco dopo. Era davvero qualcosa che apparteneva agli Italiani come la bandiera tricolore, che entrava nelle famiglie…

Leggi il seguito

AMARCORD. QUANDO IL “CALCIO ILLUSTRATO” BOCCIO’ LA NASCITA DI “NOVANTESIMO MINUTO”

A rileggerlo adesso vengono i brividi. Per come clamorosamente si fosse sbagliata la rivista specializzata IL CALCIO ILLUSTRATO. Bocciò inesorabilmente la nascita di NOVANTESIMO MINUTO, trasmissione che, invece, si impone in una maniera esplosiva, diventando uno dei simboli della televisione e del calcio. “Cosa cavolo intendessero fare i signori della tv romana, mettendo in onda uno strazio di trasmissione come NOVANTESIMO MINUTO, non si è ancora capito”. Raramente un commento si rivelò più sbagliato!

Leggi il seguito

AMARCORD. ARGENTINI IN GIALLOBLU

Di Argentini è piena la storia gialloblu, compreso il più celebre di tutti, Omar Sivori, il quale, però, non riuscì a realizzare il megaprogetto che molti descrivevano attorno al suo arrivo alla presidenza della Viterbese. Era l’opinionista più importante della Domenica sportiva e con i “poveri” cronisti viterbesi non seppe relazionarsi con la dovuta umiltà. Ma forse è anche giusto così. Noi ricordiamo le lunghe telefonate dall’altra parte del mondo con John Charles, nel tentativo di convincerlo a raggiungerlo nella…

Leggi il seguito

AMARCORD. IL TORNEO “T. OLIMPIERI” NEL 1981

L’idea nasce – nel 1981 – dal fatto che in quella stagione non era stata attivata la rappresentativa provinciale allievi. E’ la redazione sportiva di TeleViterbo a farsi carico i organizzare, allora, a Vetralla, una partita tra le selezioni del girone A e del girone B dell’appena concluso campionato allievi. Quest partita venne dedicata alla memoria di Tommaso Olimpieri, scomparso tragicamente tre anni prima nelle acque del lago di Bolsena. Inutile dire che rappresentò un evento piacevolissimo,che venne seguito con…

Leggi il seguito

AMARCORD. LA GRANDE CARRIERA DI GIANNI MASCAGNA

Il ragazzo di Ronciglione era stato scoperto durante i Giochi studenteschi: da semplice autodidatta era riuscito a conquistare il titolo regionale. Non male per uno che fino a quindici anni si era cimentato soprattutto con l’atletica. Non fu difficile convincerlo a coltivare quella straordinaria potenzialità che il sedicenne si portava appresso. Il ragazzo del ’67 iniziò nel 1985, inanellando una serie impressionante di città – e cittadine – in cui si fece valere, da Civitavecchia ad Ancona, dal mare della…

Leggi il seguito

AMARCORD. IL CALCIO SANO – E DEI VALORI – DEGLI ANNI SETTANTA

Erano gli anni di un calcio pulito, di stadi sicuri, delle partite da vedere con tutta la famiglia. Anche l’ambito sociale era eccellente: la serenità e l’educazione regolavano la vita di ogni comune mortale, anche se si combattevano battaglie civili importanti. Come per il divorzio, un evento che rivoluzionerà, in pratica, il costume della gente italiana, spaventando un po’ una parte di essa, quella ancora non preparata ad un passo in avanti così significativo. Così come sbigottirono molto i primi…

Leggi il seguito
error: Content is protected !!