VITERBESE-TERNANA (LIVE). SOSPESA AL TERMINE DEL PRIMO TEMPO SUL PUNTEGGIO DI 1-0 PER LA TERNANA

IL GOL DEL VANTAGGIO TERNANO SEGNATO DA BIFULCO AL 3′ DEL PRIMO TEMPO

LA FORMAZIONE GIALLOBLU

Demba; De Giorgi, Rinaldi, Atanasov, Sini, Zerbin Baldassin, Palermo, Mignanelli, Pacilli, Polidori. Allenatore Calabro.

Le due novità di Calabro sono Pacilli e Zerbin, con quest’ultima abbastanza sorprendente, in maglia da titolare. Conferme a centrocampo di Palermo, Baldassin e Mignanelli. SIni dall’inizio, mentre Vandeputte va in panchina dove c’è ancora Forte, in attesa di sistemazione. Non c’è, invece, Saraniti: Calabro punta ancora su Polidori in attacco.

Dalla parte opposta molti giovani in lista per Calori: non c’è, come previsto, l’ex Iannarilli.

IL TABELLINO

VITERBESE CASTRENSE (3-5-2): Demba 6-; Rinaldi 6- Atanasov 6- Sini 6-;  De Giorgi 6 Baldassin 5.5 Palermo 6+ Pacilli 6 Mignanelli 6; Zerbin 6 Polidori 6. A disp.: Forte,  Damiani, Milillo, Artioli, Bismark, Vandeputte, Molinaro, Tsonev, De Vito, Scaheper. All. Calabro  6.

TERNANA (3-5-2): Gagno 7+; Hristov 6.5 Mazzarani 6.5 Bergamelli 6.5; Frediani 6.5 Rivas 6 Palumbo 6 Callegari 6 Lopez 6.5; Bifulco 7- Butic 6. A disp.: Vitali, Nicastro, Cori, Filipponi Niosa, Siracusa, Gasparetto, Furlan, Pobega. All. Calori 6.5.

ARBITRO: Paterna di Teramo 5.

Guardalinee: Berti e Colasanti.

MARCATORI: 3’ pt Bifulco (T).

AMMONITI: Frediani (T).

NOTE: Angoli 5-2 per la Viterbese. Spettatori 2200 circa, con rappresentanza ospite. Recuperi pt 0’ .

LA VIGILIA

Irrompe la Coppa Italia, con la sfida delle ore 20.30 al cospetto di una vecchia rivale, la Ternana, contro cui, negli ultimi anni, non c’è stato più modo di confrontarsi. Al cospetto della formazione dell’ex Iannarilli sarà anche la prima volta di Calabro davanti al proprio pubblico, a cui vorrà regalare una vittoria importante per il passaggio del turno, per battersi poi con il Teramo, mercoledì prossimo.
Dice l’allenatore Calabro. “Avremo di fronte un avversario veramente difficile e che, a mio avviso, ha l’organico più importante di tutti e tre i gironi del campionato di Serie C. La Coppa Italia è sicuramente un nostro obiettivo, ma per noi tutte le gare sono importanti.”
Curiosità per le scelte di Calabro, il qualche ha cambiato in pochi giorni due volte il modulo e tanti giocatori. Vedremo se confermerà il 4-4-2 di Bisceglie o se tornerà al suo preferito, il 3-5-2. Pronti al rientro i due attaccanti esterni Vandeputte e Pacilli, assenti contro il Bisceglie, rispettivamente per influenza e squalifica.

STORIE DI INCROCI CON IL CALCIO UMBRO

Ternano acquisito è Paolo Berrettini, che a Viterbo ci giocò da calciatore avversatio eppoi ci costruì una fantastica stagione, nel ‘91/92, da allenatore, insieme a tanti giocatori dell’Umbria e del Ternano, Bettiol, Pannacci, Feliziani, etc. Così come Franco Fabri, roccioso difensore ternano che, dopo la trafila nelle giovanili rossoverdi, approdò, successivemente alle esperienze all’Olbia e a Rieti, a Viterbo, dove ci cvinse il campionato di serie D nel 1976. Insieme a lui il compianto Alberto Poggi. Poi Fabio Liverani. In pochi avrebbero immaginato che lo stesso Liverani avesse poi avuto l’opportunità di sedere sulla panchina della Ternana, salvandola solo qualche mese fa in modo clamoroso. Ancor più difficile, poi, che il posto sarebbe stato preso da un altro ex gialloblu, Sandro Pochesci.

error: Content is protected !!