La “palla” passa al tecnico Agenore Maurizi, pronto a giocare per i tre punti, a gettare nella mischia una Viterbese titolare, rispetto alla sperimentale assemblata per gran parte della preparazione. Un Maurizi pronto a sfidare un girone C che conosce benissimo e che ritiene “un raggruppamento affascinante, con squadre importanti; sarà difficilissimo. Non ho mai guardato troppo il calendario: le squadre le dobbiamo incontrarle tutte, una vale l’altra. Dobbiamo continuare a lavorare su noi stessi, essere consapevoli della nostra forza, senza guardare l’avversario se non per gli schieramenti, per l’aspetto tattico”.

error: Content is protected !!